Scrittura ed Antropologia storica: sala Sant’Eugenio gremita per la presentazione del libro di Alfonso Moniello, a Santa Maria a Vico

Sabato 21 Settembre, nel Complesso Aragonese in Santa Maria a Vico, si è tenuta la presentazione del libro Scrittura ed Antropologia storica di Alfonso Moniello, in una sala gremita da concittadini, interessati e personalità culturali della Valle di Suessola. All’interno dell’agenda culturale dell’amministrazione di Santa Maria a Vico, l’evento è stato condotto con la presenza del consigliere Michele Nuzzo, coordinato dalla docente Cinzia D’addio e dagli interventi di Andrea Piscitelli, Luca Ferrara, Clemente Sparaco, Roberto Melisi, Lia De Angelis e Alfredo Omaggio. La presentazione si è costruita sulla riflessione filosofica e storica dei relatori che ben hanno analizzato il testo antropologico e storico di Alfonso Moniello, soffermandosi sulle fonti da cui ha raccolto i dati fondamentali della sua opera. Il periodo sul quale si estende la ricerca parte dal 1862 al 1936, con protagonisti le reclute sottoposte a visita di leva. La trascrizione dei dati ha messo in rilievo il valore della scrittura, che nel corso degli anni ne determina lo status quo del periodo storico in cui si inscrive. Per circa un’ora e mezza gli interventi si sono succeduti velocemente ma lasciando agli spettatori, molto attenti e curiosi, dei punti di riflessione molto interessanti, sia in prospettiva filosofica sia in prospettiva storico-culturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.