Giovanni Passariello nasce il 10 luglio 1990 in provincia di Caserta, sotto il segno delle balbuzie. Fin da bambino non ha la minima di idea di quale via intraprendere per esaudire i propri desideri. Decide di iscriversi all’Orientale per laurearsi in Lingua e Letteratura Tedesca con una Tesi specialistica in Linguistica Testuale su Alessandro Bergonzoni.

I suoi interessi sono molti, forse troppi: per questo non se lo ricorda, ma a causa del sigillo balbuziente, continua placidamente e felicemente ad inciappare nei discorsi. Morirà presumibilmente a 234 anni, sotto un c’era una volta stanco di introdurre storie tristi e già sentite.

Narrativa

Apriti dedalo

12,00