È nato nel 1934 a Marcianise, città nella quale ha svolto attività politica, militando, convinto gramsciano, nei partiti della sinistra.
È stato per moltissimi anni consigliere comunale, ricoprendo anche la carica di presidente del consiglio. Si iscrisse, subito dopo la nascita della formazione politica, e continua ad esserlo, a Rifondazione Comunista.
È ed è stato presente nel dibattito politico-culturale della usa Città, maturando esperienza sul piano sociale.
Laureato in lettere, ha insegnato per molti anni nelle scuole superiori della provincia di Caserta.
Finora ha pubblicato:
– “Un brandello di storia nostra”;
– “Cara Marcianise…”;
– “Ricordi senza storia”;
– “Memorie inutili”;
– “Domenico Santoro, il garibaldino, il politico, il letterato”; Insieme con Tommaso Zarrillo
– “Socialismo ed altro”;
– “La meglio vecchiaia”;
– “Il Cavaliere dei pezzenti”
– “Brandelli di cronaca cittadina”
Quasi tutti i suoi lavori, sono un tentativo di far conoscere la sua Città, nelle pieghe più recondite, ed i legami storici, culturali e di costume che l’avvicinano alla realtà più complessa del Mezzogiorno d’Italia.

10,00
10,00
11,00